a proposito di eva – 28 gennaio, bologna

A proposito di Eva

Comunicato stampa

Evento promosso dalla Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII nell’ambito dei progetti volti alla prevenzione e al contrasto alla violenza contro le donne anche in attuazione della Convenzione di Istanbul e realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Pari Opportunità.

Il primo appuntamento del Festival avrà luogo a Bologna il 28 gennaio 2019 presso il Teatro San Leonardo di via San Vitale 63 e vedrà come protagonisti principali Paola Cavallari, responsabile SAE gruppo Bologna (Segretariato attività ecumeniche) e responsabile dell’osservatorio interreligioso sulle violenze contro le donne, Maria Masi Avvocato e Coordinatrice della Commissione Pari Opportunità del Consiglio Nazionale Forense, Alberto Melloni segretario della fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII e titolare della Cattedra Unesco sul pluralismo religioso e la pace – Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Antonella Rimondi Avvocato e Presidente del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Bologna.

Alle ore 19.30 è previsto un piccolo buffet per i partecipanti.

La giornata si concluderà con lo spettacolo teatrale di Mia Benedetta che porterà in scena i temi e le tracce percorse con il monologo “Rachele litiga con Dio”  di Stefan Zweig e con la voce narrante di Roberto Herlitzka.

L’ingresso agli eventi è gratuito e libero. Per le lezioni pomeridiane si consiglia l’ingresso alle ore 16.30; per lo spettacolo serale di Mia Benedetta si consiglia l’ingresso alle ore 20.30. Si prega di segnalare la partecipazione
R.S.V.P. eventi@fscire.it

***

“O mia o di nessun altro è una testimonianza che mi colpisce sempre.
Oggi più che mai dobbiamo sensibilizzare contro la #violenzasulledonne, creando dibattiti, interrogandoci, raccontando storie, perché un paese senza memoria è un paese che può più facilmente ricadere nell’orrore”.
A questo serve il #teatro e iniziative come @APropositodiEVA. @MiaBenedetta
E’ calda la voce di Mia Benedetta. Calda e infuocata di sacro furore contro la violenza. Perché interpreta con il cuore Rachele nel toccante nel monologo di Stefan Zweig Rachele litiga con Dio. L’attrice lo porterà in scena lunedì 28 gennaio a Bologna e a seguire in altre 12 tappe italiane, una ogni mese.
Lo spettacolo si inserisce nel festival tour A proposito di Eva, realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Pari Opportunità, con il Consiglio Nazionale Forense e con diverse Associazioni laiche e religiose.
***
Il Festival A proposito di Eva – precisa lo storico Alberto Melloni, segretario di FSCIRE e curatore dell’iniziativa – vuole offrire un ventaglio di conoscenze che mostrino la possibilità di far discendere dai patrimoni di fede sia grammatiche discriminatorie sia grammatiche di lotta ad ogni discriminazione e stereotipo. La giornata di ogni tappa sarà articolata in tre fasi: la mattina per addetti ai lavori, il pomeriggio per costruire un dialogo aperto su narrative e contronarrazioni della violenza di genere e dei soggetti vulnerabili. La sera animata dallo spettacolo che vede protagonista Mia Benedetta sul monologo “Rachele litiga con Dio”.
Queste contro narrazioni – precisa lo studioso – partono da una rilettura degli stereotipi religiosi che permettono di scoprire nei testi sacri e nelle tradizioni originarie dei grandi universi religiosi che, all’origine dei principi di sottomissione delle donne, non c’è maschilismo ma un principio di alleanza”.