a proposito di eva – 10 maggio, torino

A proposito di Eva Torino 10 maggio
A proposito di Eva – Torino

A PROPOSITO DI EVA

 10 maggio 2019 – locandina
Casa delle Donne Torino, via Vanchiglia 3, Torino

Conferenza, reading teatrale e seminario con Anna Cagna, Maria Chiara Giorda, Stefania Palmisano, Ilaria Zuanazzi, Alberto Melloni, Raffaela Carena, Alessandra Brivio, Francesca Cadeddu, Mia Benedetta, Federico Ruozzi


→ clicca sui link attivi per scoprire tutti 
gli ulteriori contenuti (interviste, video, protagonisti)

 L’ingresso agli eventi è libero e gratuito, si prega di segnalare la partecipazione

rsvp eventi@fscire.it
seguici su Fb  @APropositodiEVA  e Twitter  @ApropositodiEva

***

A proposito di Eva è un Festival itinerante di lezioni pluridisciplinari e spettacoli teatrali che tocca 12 città italiane
(BolognaMilanoTorino – Roma – Napoli – Palermo – Benevento – Reggio Emilia – Foggia – Firenze – Padova – Piacenza)

 “O mia o di nessun altro è una testimonianza che mi colpisce sempre.
Oggi più che mai dobbiamo sensibilizzare contro la #violenzasulledonne, creando dibattiti, interrogandoci, raccontando storie, perché un paese senza memoria è un paese che può più facilmente ricadere nell’orrore”.
A questo serve il #teatro e iniziative come @APropositodiEVA.
Il Festival precisa lo storico Alberto Melloni, segretario di FSCIRE e curatore dell’iniziativa – vuole offrire un ventaglio di conoscenze che mostrino la possibilità di far discendere dai patrimoni di fede sia grammatiche discriminatorie sia grammatiche di lotta ad ogni discriminazione e stereotipo.
La giornata di ogni tappa sarà articolata in tre fasi: la mattina per addetti ai lavori, il pomeriggio per costruire un dialogo aperto su narrative e contronarrazioni della violenza di genere e dei soggetti vulnerabili. La sera animata dallo spettacolo che vede protagonista Mia Benedetta sul monologo “Rachele litiga con Dio”.
Queste contro narrazioni – precisa lo studioso – partono da una rilettura degli stereotipi religiosi che permettono di scoprire nei testi sacri e nelle tradizioni originarie dei grandi universi religiosi che, all’origine dei principi di sottomissione delle donne, non c’è maschilismo ma un principio di alleanza”.

Il progetto, promosso dalla Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII (www.fscire.it) nell’ambito delle attività volte alla prevenzione e al contrasto alla violenza alle donne anche in attuazione della Convenzione di Istanbul, è realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Pari Opportunità.

In collaborazione con la Convenzione Quadro “Genere e Religioni” della Università Milano-Bicocca e con il Consiglio Nazionale Forense – Comitato Pari Opportunità
book sintetico progetto