cristianeismo nella storia

Cristianesimo nella storia. Saggi in onore di Giuseppe Alberigo, a cura di A. Melloni, D. Menozzi, G. Ruggieri, M. Toschi, Il Mulino, Bologna, 1996, pp. 770

In occasione del 70° compleanno di Giuseppe Alberigo un gruppo di amici e colleghi ha inteso onorarne l’attività e l’insegnamento con questo volume. Le sezioni – introdotte da un saggio di Enzo Bianchi – che articolano la raccolta non pretendono certo di esaurire la varietà degli argomenti e dei campi ai quali da quarant’anni Alberigo offre un apporto scientifico originale e fecondo, ma semplicemente individuare quattro grandi aree nelle quali il suo contributo di studioso è stato particolarmente costante. 1 saggi della prima sezione dovuti a Jean-Marie Vari Cangh, Jean Gaudemet, James Provost, Andrea Riccardi – esaminano momenti di sviluppo delle dottrine e delle prassi delle istituzioni di governo della chiesa, a partire dal retroterra veterotestamentario. La seconda sezione, sui concili e la loro storia, analizza momenti e questioni cruciali di tali luoghi privilegiati per intendere il divenire storico della coscienza cristiana, e porta i contributi di Etienne Fouilloux, Georg Kretschmar, Alberto Melloni, John O’Malley, Vittorio Peri, Massimo Toschi. 1 contributi della terza sezione si organizzano attorno al nodo che lega riforme, aggiornamento ed unità dei cristiani, con saggi di Alois Grillmeier, Lorenzo Perrone, Giuseppe Ruggieri, Jean-Marie R. Tillard, André Vauchez. La quarta sezione – coi contributi di jean Delumeau, Jean Pierre Jossua, Joseph Komonchak, Daniele Menozzi, Giovanni Miccoli, Roberto Rusconi – contestualizza alcuni momenti della vicenda cristiana nello svolgersi del consorzio civile.