obbedienza e pace

F. Della Salda, Obbedienza e Pace. Il vescovo A.G. Roncalli tra Sofia e Roma 1925-1934, Marietti, Genova, 1989, pp. XIII-318

II volume è dedicato all’importante decennio trascorso da A.G. Roncalli, il futuro Giovanni XXIII, in Bulgaria dapprima come Visitatore apostolico e poi come Delegato apostolico. Roncalli, consacrato vescovo per questa missione, si trova inserito in una Bulgaria attraversata da grandi fermenti politici e sul cui scacchiere giocano le Influenze della Francia e le aspirazioni dell’Italia fascista. Sul piano religioso il paese vede una grande maggioranza ortodossa ed una piccola minoranza cattolica. quest’ultima talora utilizzata dalle diplomazie tramite la presenza di diverse famiglie religiose. D’altra parte. al centro dell’ azione del futuro Giovanni XIII stanno Roma, la politica orientale di Pio XI, il sogno di una ripresa cattolica in Bulgaria attraverso il matrimonio fra il sovrano bulgaro ed una Savoia, la inimicizia verso Roncalli di taluni ambienti di curia, insospettiti dai suoi atteggiamenti e dai suoi collaboratori. Roncalli si trova così a dover configurare una propria linea di condotta, che egli cerca, con grande sofferenza, di differenziare dal mero calcolo diplomatico. Vengono qui pubblicate 26 omelie per lo più inedite, tutte di fatto sconosciute. che mostrano già nel Roncalli della maturità l’emergere di quei temi ed atteggiamenti che l’opinione pubblica scoprirà solo nel 1958 con l’elezione al pontificato.