codice etico

Codice etico delle pubblicazioni

download the english version / scarica la versione italiana

 

Cristianesimo nella storia è una rivista scientifica peer-reviewed che si ispira al codice etico delle pubblicazioni elaborato da COPE: Best Practice Guidelines for Journal Editors e assume tutte le decisioni necessarie contro eventuali frodi che si possano verificare nel corso della pubblicazione di un lavoro sulla rivista stessa. Le parti coinvolte – autori, redattori e referee – devono conoscere e condividere i seguenti requisiti etici.

1. Doveri dei redattori

1.1 Sono responsabili della decisione di pubblicare o meno gli articoli proposti. I redattori possono consultarsi con i referee per assumere tale decisione;

1.2 Valutano gli articoli proposti per la pubblicazione in base al loro contenuto, senza discriminazioni di razza, genere, orientamento sessuale, religione, origine etnica, cittadinanza, orientamento politico degli autori

1.3 Si impegnano a non rivelare informazioni sugli articoli proposti ad altre persone oltre all’autore, ai referee e all’editore

1.4 Si impegnano a non usare in ricerche proprie, senza esplicito consenso dell’autore, i contenuti di un articolo proposto per la pubblicazione.

2. Doveri dei referee

2.1 Attraverso la peer-review aiutano i redattori ad assumere decisioni sugli articoli proposti e possono suggerire all’autore modifiche che migliorino il lavoro;

2.2 Comunicano tempestivamente ai redattori l’eventuale impossibilità di eseguire la lettura nei tempi richiesti;

2.3 Ogni testo assegnato in lettura deve essere considerato riservato. Pertanto, tali testi non devono essere discussi con altre persone senza esplicita autorizzazione dei redattori;

2.4 Eseguono la revisione in modo oggettivo, motivando adeguatamente i propri giudizi;

2.5 Ogni revisore segnala ai redattori eventuali sostanziali somiglianze o sovrapposizioni del testo ricevuto in lettura con altre opere a lui note;

2.6 Informazioni riservate o indicazioni ottenute durante il processo di peer-review devono essere considerate confidenziali e non possono essere usate per finalità personali

2.7 Sono tenuti a non accettare in lettura articoli per i quali sussista un conflitto di interessi dovuto a precedenti rapporti di collaborazione o di concorrenza con l’autore, società o istituzione di appartenenza.

3. Doveri degli autori

3.1 Se i redattori lo ritengono opportuno, gli autori degli articoli devono fornire dati e riferimenti con dettaglio sufficiente affinché altri possano ripetere il lavoro;

3.2 Forniscono la corretta indicazione delle fonti e dei contributi menzionati nell’articolo;

3.3 Non pubblicano articoli che descrivono la stessa ricerca in più di una rivista;

3.4 Attribuiscono correttamente la paternità dell’opera e indicano come coautori tutti coloro che abbiano dato un contributo significativo all’ideazione, organizzazione, realizzazione e  rielaborazione della ricerca che è alla base dell’articolo. Se altre persone hanno partecipato in modo significativo ad alcune fasi della ricerca, il loro contributo deve essere esplicitamente riconosciuto;

3.5 Quando un autore individua in un suo articolo un errore o un’inesattezza rilevante, è tenuto a informare tempestivamente i redattori della rivista e a fornire loro tutte le informazioni necessarie per segnalare le doverose correzioni.