consiglio di amministrazione

La fondazione, di cui sono stati presidenti giuseppe dossetti e il prof. beniamino andreatta, è ora presieduta da alessandro pajno, cui compete la legale rappresentanza e ogni attività di garanzia del buon andamento della Fondazione. Il segretario, dopo la morte di giuseppe alberigo, è alberto melloni a cui spetta la direzione scientifica e amministrativa dell’insieme degli impegni.
La fondazione è retta da un consiglio di amministrazione nominato in parte dall’associazione per lo sviluppo delle scienze religiose in Italia, in parte dal comitato scientifico, in parte dal rettore dell’università di bologna.

gabriele albonetti, già questore della camera dei deputati, è onorevole

franco bassanini, emerito di diritto costituzionale, è presidente della fondazione astrid.

enzo bianchi, professore nell’università san raffaele di milano è fondatore e priore del monastero di bose, membro a vita del consiglio d’amministrazione.

dino piero giarda, ordinario nell’università cattolica di milano, già sottosegretario e ministro

susanna mancini, ordinario di diritto pubblico comparato, alma mater studiorum – università di bologna.

piergaetano marchetti, ordinario di diritto commerciale all’università bocconi di milano, è presidente della fondazione corriere della sera.

alberto melloni, ordinario nell’università di modena-reggio emilia e titolare della cattedra unesco sul pluralismo religioso e la pace, è segretario della fondazione dal 2007.

valerio onida, emerito di diritto costituzionale nell’università di milano è stato membro presidente della corte costituzionale.

alessandro pajno, già magistrato e docente universitario, già sottosegretario di stato del ministero dell’interno e presidente del consiglio di stato della repubblica italiana.

marco piccinini, dirigente, già ministro dell’economia del Principato di Monaco e consigliere d’amministrazione della Ferrari, già membro del comitato dei garanti del collegio Andreatta