RESILIENCE

RESILIENCE – REligious Studies Infrastructure: tooLs, Innovation, Experts, conNections and Centres in Europe

 

RESILIENCE è nata da un’idea di FSCIRE che ne è istituzione leader. È un’infrastruttura di ricerca scientifica e interdisciplinare dedicata agli studi religiosi che offre una piattaforma in grado di fornire agli studiosi di tutte le discipline delle scienze religiose, in ogni loro forma e varietà diacronica e sincronica, strumenti e accesso a dati fisici e digitali.

Nel luglio del 2021 RESILIENCE è entrata nella Roadmap ESFRI per le infrastrutture di ricerca europee.

L’infrastruttura di ricerca risponde alla necessità di un coinvolgimento più ampio e strutturato di ricercatori delle eccellenze di tutta Europa, producendo competenze, nuove conoscenze, un approccio all’avanguardia e un impatto visibile in termini di innovazione nel campo scientifico degli studi religiosi.

RESILIENCE mette a disposizione strumenti per la conoscenza e la comprensione dei dati; facilita, rinvigorisce e diffonde la ricerca di alta qualità riguardante tutte le religioni in Europa e nel mondo.

I partner dell’infrastruttura hanno condiviso oltre un decennio di collaborazione efficace, dimostrandone le potenzialità di un’implementazione fattibile.

A livello europeo, i partner del consorzio sono i promotori di:

Gli stessi partner sono inoltre i principali attori nella costruzione del questionario presentato per la ESFRI Roadmap 2018, e del progetto Early Phase RESILIENCE (H2020 INFRADEV, 2019-2021), tappe fondamentali nel percorso di realizzazione dell’infrastruttura.

Il consorzio di partner che istituisce RESILIENCE è guidato da FSCIRE ed è composto da:

Francesca Cadeddu ne parla qui:

Il progetto INFRADEV Early Phase RESILIENCE ha ricevuto finanziamenti dal programma dell’Unione Europea Horizon 2020 sotto il Grant Agreement No. 871127.

Comunicato stampa 2021.

Comunicato stampa 2020.

Per ulteriori informazioni e notizie www.resilience-ri.eu.